Home Rubriche Consigli Di Stile

Le nostre idee per portafedi originali

Le nostre idee per portafedi originali

Avete già pensato a come sarà il vostro portafedi?

Lo scambio dell’anello è sicuramente il momento più emozionante della cerimonia nuziale: le fedi, simbolo di amore eterno, vanno indossate all’anulare sinistro e vengono tradizionalmente portate allo sposo dal suo testimone.

Avere quindi, un cuscino portafedi di ottima caratura diventa fondamentale.

C’è chi lo vuole originale, chi non gli dà importanza e chi invece passa giorni e giorni alla ricerca di quello giusto.

Solitamente si usa  farlo di stoffa o pizzo al quale si legano con un nastrino di raso o di seta i due anelli nuziali, che viene poi portato all’altare secondo il galateo dal testimone dello sposo oppure da una damigella o da un paggetto, ma negli ultimi tempi anche dal proprio amico a quattro zampe. Sussiste, infatti, la possibilità di concordare con  il celebrante di far arrivare i portafedi all’altare da un animale.

Tradizione vuole che questo oggetto sia realizzato con lo stesso tessuto dell’abito da sposa, ma oggi ci si può sbizzarrire sotto tutti i punti di vista, immaginandoli su misura.

A forma di nidi o in legno, se il matrimonio viene celebrato in montagna, oppure in garza, canapa o in tela se l’ispirazione è la campagna.

Un’altra idea va su quello abbellito da conchiglie, se la location delle nozze èin riva al mare, o a forma di libro se gli sposi amano leggere, e infine come una scatola per se i due innamorati sono per le cose pratiche e concrete.

Insomma, tanta fantasia per togliere a quest'oggetto quel velo di classicità e dargli una nuova identità.

Ad esempio, per coloro che preferiscono il ‘vintage’ ci sono i cuscini portafede decorati utilizzando vecchi ricami, magari di famiglia.
Il cosiddetto ‘shabby chich’ va molto di moda adesso in tutto il mondo con questo stile che comporta l’uso di materiali poveri come lo spago, la rafia, il legno, la tela da sacco, i fiori secchi e la presenza di cuori tra le forme adottate.

Altra scelta potrebbe essere quello super romantico e tradizionale: realizzati in seta, raso o altre stoffe pregiate e poi ricamati con le iniziali degli sposi o ricoperti in pizzo. In questo caso, sarebbe opportuno farselo realizzare  dalle mamme delle spose, oppure dalle mogli stesse che potranno creare quindi qualcosa di personalizzato bello da conservare.

Va di mora pure il modello ‘minimalista’ cioè molto essenziale rispetto a uno simile ricoperto di ricami, fiocchi o fiori.

Infine, per gli amanti dell’ambiente ecco il portafedi ecologico. Si va dalla piccola scatola realizzata in vetro che racchiude come uno scrigno i due anelli, alla stella marina essiccata con il muschio, al vasetto con le piante grasse.

Per saperne di più visita la sezione "Fai da te".
LeValentine

Scrivi un Commento